Estratti di Cannabis ad alto contenuto di principio attivo

Gli estratti sono sempre più conosciuti nel mondo dei consumatori di cannabis.
Attraverso dei procedimenti più o meno complessi è possibile realizzare estratti di Cannabis ad alto contenuto di principio attivo.

Gli estratti di cannabis di tipo oleoso (olii di THC o CBD) sono fra i più conosciuti per il loro impiego terapeutico adatto a moltissime esigenze, ma in questo articolo parleremo degli estratti di Cannabis ad alto contenuto di principio attivo forse meno conosciuti.

Il Wax e lo Shatter

Il Wax e lo Shatter sono estratti solitamente attraverso il Butane Hash Oil, una tecnica a base di solvente (Butano). Questo procedimento permette di ottenere dei prodotti molto più concentrati ed estremamente potenti che raggiungono tranquillamente il 90% di principio attivo.

  • Il Wax si presenta crema oleosa color ambra che nel momento in cui viene riscaldata evapora rilasciando il suo potente principio attivo. Il Wax può essere assunto tramite vaporizzatore o con la tecnica del Dabbing. sono sufficienti quantità minime, per ottenere un’effetto estremamente potente.
  • Lo Shatter invece ha l’aspetto di un foglio traslucido molto duro che si discioglie non appena riscaldato. Non ha bisogno di essere maneggiato o rimescolato. In alcuni casi si presenta morbido come il miele freddo, oppure ha una consistenza gelatinosa, come quella delle caramelle gommose.

I Cristalli

Fra gli estratti di Cannabis ad alto contenuto di principio attivo di maggior purezza abbiamo i Cristalli (90 – 99%). I cristalli possono essere assunti per via inalatoria o per “ingestione” posizionati sotto la lingua per circa 1 minuto prima di deglutire, utilizzando solo pochi milligrammi per volta.
I cristalli possono essere anche utilizzati nel liquido della sigaretta elettronica diluendoli con glicerina o più comunemente in glicole, scaldando la soluzione nel microonde per 20-30 secondi per poi raffreddarla con acqua fredda.

Crumble

La crumble ha l’aspetto di una cera sbriciolata. L’estratto viene spurgato sotto-vuoto a temperature più basse e in questo modo contiene più terpeni mantenendoli quasi del tutto intatti. Data la sua consistenza può risultare più semplice da maneggiare e consumare rispetto al normale Wax o Shatter attraverso la tecnica del Dabbing e può raggiungere il 95% di principio attivo.

Il Charas

Il Charas è un tipo di Hashish il cui metodo di estrazione è tra i più antichi e tradizionali nato nelle zone fra India, Pakistan e Nepal. Questo concentrato viene prodotto separando i tricomi dalla materia vegetale della Cannabis. Mentre il comune Hashish viene estratto da piante morte ed essiccate, il Charas si realizza da piante fresche direttamente a mano sfregando tra i palmi le infiorescenze delle piante di Cannabis appena tagliate. Tradizionalmente il Charas viene utilizzato attraverso un cilum, ma in alternativa si può modellare a mano fino ad ottenere la forma che preferiamo ed applicarlo a diversi metodi di assunzione.

Dry Sift

Il Dry Sift è un tipo di Hashish che può avere una purezza fino al 99% essendo prodotto da una tecnica di estrazione a freddo non altera ne distrugge le componenti ad alto principio attivo. La cannabis viene setacciata a secco più volte su degli screen solitamente da 70 a 250 micron posizionati su diversi livelli. Il Dry Sift si presenta come polvere più o meno compatta da applicare anche in questo caso in microgrammi.

it_IT
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: