Effetti collaterali e Overdose di Cannabis

Uno degli gli argomenti più dibattuti fra chi è favorevole e chi contrario alla legalizzazione della Cannabis a 360° riguarda spesso gli effetti collaterali e overdose di cannabis.
La Cannabis a scopo terapeutico è legale in Italia la cannabis terapeutica dal 2007, benché già dal 1997 avessimo iniziato a importarla dai Paesi Bassi e può essere prescritta dal medico.
(Per sapere come ottenere una prescrizione di Cannabis Medicinale leggi Questo Articolo).

Per prima cosa c’è bisogno di comprendere i concetti e le differenze fra Assuefazione, Dipendenza, Tolleranza e Overdose

Assuefazione: Comporta una serie di reazioni fisiche o mentali e genera sintomi lievi di astinenza. Esempi di sostanze che creano assuefazione sono lo zucchero ed il caffè

Dipendenza: è una malattia cronica della mente che si caratterizza per la necessità di consumare la sostanza in modo compulsivo a prescindere dalle conseguenze negative. Esempi di sostanze che creano dipendenza sono alcol e tabacco.

Tolleranza: l’intensità con la quale viene percepito l’effetto. Aumentando la tolleranza, la sostanza causa effetti di sempre minore intensità, è necessaria quindi una dose sempre maggiore

Overdose: il sovradosaggio si verifica quando la quantità di sostanza che viene assunta dal soggetto è eccessiva e può causare reazioni più intense

Quali sono gli effetti collaterali e da Overdose di Cannabis?

Sovradosaggio / Overdose

Non è stato dimostrato che il consumo di cannabis a uso medicinale porti ad eventi avversi pericolosi per la vita, anche a dosi molto elevate. Tuttavia, un sovradosaggio di cannabis (THC) può provocare una serie di effetti avversi, con un’elevata variabilità nella tolleranza tra i soggetti. L’effetto avverso più comune del sovradosaggio di una singola dose di THC è l’ansia, che, in alcuni casi, può portare ad attacchi di panico. Inoltre, può verificarsi un aumento della frequenza cardiaca e variazioni della pressione sanguigna.

In particolare, è possibile che un sovradosaggio di THC provochi ipotensione acuta e/o tachicardia. In alcuni casi si possono osservare anche nausea, vomito e diarrea.

Gli occhi arrossati e la secchezza delle fauci possono essere vissuti come molto sgradevoli per alcuni individui. La maggior parte degli effetti negativi si risolvono spontaneamente, di solito entro poche ore.

Effetti Avversi

Tra gli effetti collaterali dell’assunzione di cannabis possiamo elencare:

  • Secchezza delle fauci
  • Rossore degli occhi
  • Aumento dell’appetito
  • Riduzione dell’attenzione dell’utente
  • Aumento della frequenza cardiaca
  • Abbassamento della pressione sanguigna e vertigini

Gli effetti collaterali diminuiscono lentamente per poi scomparire nel giro di poche ore.

Fonti: dinafembedrocan

it_IT

 

ASPETTA!

I contenuti di Weedtherapy.it sono relativi alla Canapa per tanto sono adatti solo ad un'utenza adulta (18+) e nel rispetto delle leggi locali. Ci riserviamo il diritto di rifiutare la vendita a chi sospettiamo avere meno dell'età indicata. Entrando, acceti il Disclaimer Legale e i Cookie attivi su questo sito.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: