Cannabis nel giardino di William Shakespeare

Alcune pipe secolari trovate nel giardino di William Shakespeare contengono ancora tracce di cannabis.

Questo secondo gli scienziati sudafricani che hanno esaminato le reliquie con la tecnologia forense.
Lo studio , pubblicato sul South African Journal of Science , ha esaminato 24 frammenti di pipa provenienti dalla città di Stratford-Upon-Avon, dove visse Shakespeare. Alcune pipe, presentavano tracce di Cannabis, nel giardino di William Shakespeare. Utilizzando metodi avanzati di gascromatografia, i ricercatori hanno rilevato la cannabis su otto frammenti. E’ confermato che quattro di questi frammenti di pipa provengano dal giardino del Bardo, riporta il Telegraph . 
Della cocaina peruviana è stata invece trovata su altre due, sebbene non provenissero dalla stessa proprietà.

Ritratto del XIX secolo di William Shakespeare, drammaturgo inglese.

Ritratto del XIX secolo di William Shakespeare, drammaturgo inglese. 

Sebbene alcuni dei suoi lettori abbiano a lungo setacciato il suo lavoro alla ricerca di quelli che considerano timidi riferimenti all’uso di droghe, non ci sono prove certe che Shakespeare ne abbia fatto uso. Studi precedenti dello stesso gruppo di ricerca sudafricano, guidato dall’antropologo Francis Thackeray presso l’Università di il Witwatersrand a Johannesburg, hanno attirato la derisione di molti studiosi di Shakespeare.

Il nuovo studio li incoraggia a riconsiderare le prove.

“Le analisi letterarie e la scienza chimica possono essere reciprocamente vantaggiose, unendo le arti e le scienze nel tentativo di comprendere meglio Shakespeare e i suoi contemporanei”, si legge.

trad. da: time.com

it_IT
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: